E fu così che…

Reazione al risultato delle elezioni politiche 2013: io emigro. Detto per scherzo, fatto sul serio.

Tutto sembrava avere un’unica soluzione: fare i bagagli.

Contatto un amico di famiglia olandese trapiantato alle Antille per motivi di lavoro da ormai 3 anni. Gli spiego la situazione, l’idea di prendermi un periodo sabbatico per pensare a migliorare le lingue straniere.

Non lo sento per parecchio tempo, fino a 3 settimane fa, era la seconda settimana di maggio. Dice di avermi trovato una sistemazione come au pair per un paio di mesi.

Contatto il mio futuro datore di lavoro, concordo le condizioni, parlo con la famiglia (che appoggia la mia scelta), comunico la decisione a lavoro, il tutto nel giro di 3-4 giorni.

Compro il biglietto aereo, saluto gli amici, svuoto la mia stanza milanese e torno in Monferrato per sistemare le ultime cose e preparare la valigia.

Destinazione Saint Martin, Antille francesi, mare dei Caraibi.

Annunci

4 thoughts on “E fu così che…

    • Ahah! Grazie 🙂
      Si può fare B., non serve essere una persona diversa. Basta prendere (con un pochino di coraggio) e partire, pensaci. Buonanotte!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...